Di seguito puoi trovare una breve guida che riassume gli adattamenti psico-fisici a cui va incontro il tuo corpo dopo un periodo di 6 mesi di Allenamento Sequenziale. Centinaia di persone hanno già seguito questo percorso per rimettersi in forma e per raggiungere i propri obiettivi (e qui puoi trovare le loro testimonianze ===>>> http://allenamentosequenziale.com/testimonianze/).

FIN DAL 1° ALLENAMENTO

  • Ti sentirai più vigile ed energico perché aumenta la FC e c’è una spinta del flusso sanguigno e di ossigeno al cervello;

 

  • Il giorno dopo (e per le successive 48-72 ore) preparati ai DOMS: sono i dolori muscolari post allenamento e sono la dimostrazione che il processo di adattamento del tuo corpo è iniziato.

FIN DALLA 1° SETTIMANA

  • Già dopo la prima settimana i DOMS tenderanno a diminuire. Questo è il segno inequivocabile del fatto che il tuo corpo sta iniziando gradualmente ad adattarsi ai nuovi stimoli a cui lo stai sottoponendo.

 

  • Grazie all’esercizio fisico regolare aumenta la capacità di trasporto del glucosio all’interno delle cellule muscolari (in relazione alla quantità di muscoli presenti e attivati) e quindi si abbassa la glicemia; questo effetto di maggiore tolleranza al glucosio, tra le altre cose, riduce anche il rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2;

 

  • La ghiandola ipofisi è stimolata a produrre l’ormone GH (o ormone della crescita) e della prolattina; il GH svolge un’azione anabolizzante generale sull’organismo, cheè spinto ad impiegare le riserve lipidiche come substrati energetici, salvaguardando le scorte glucidiche; stimola la sintesi di nuova massa muscolare;

FIN DAL 1° MESE

  • Inizia ad aumentare la produzione di mitocondri attraverso un processo chiamato biogenesi mitocondriale; i mitocondri sono le centrali energetiche delle nostre cellule e favoriscono quindi la trasformazione dei carboidrati, grassi e proteine nel carburante che serve per far muovere i muscoli, per rilassarli e contrarli;

 

  • Ti sentirai più appagato perché l’esercizio fisico riduce l’ansia e la depressione, grazie ad un abbassamento del livello degli ormoni dello stress (cortisolo e adrenalina);

 

  • Aumenta l’elasticità dei vasi sanguigni con effetto di riduzione della pressione arteriosa;

 

  • Migliora il profilo lipidico ematico e questo, tra le altre cose, diminuisce il rischio di sviluppare malattie cardiache e il rischio di morte prematura causata da infarto e altre malattie cardiache;

 

  • Previene e/o migliora (nel caso fossero già presenti) disturbi muscolo scheletrici come ad esempio il mal di schiena; questo grazie ad un aumento del tono muscolare di base, specialmente a livello dei muscoli addominali e glutei.

 

  • La prima tappa di valutazione prevista dal tuo percorso di Allenamento Sequenziale evidenzierà un aumento di “tono” muscolare e quindi del metabolismo basale.

FIN DAL 2° MESE

  • Il processo di aumento dei mitocondri può portare ad un aumento degli stessi del 50% circa nel giro di 6-8 settimane; questo incremento ti farà sentire più in forma, diminuirà quel senso di stanchezza che provavi prima di iniziare ad allenarti e incrementerà la tua capacità di resistenza;

 

  • Al termine del 2°mese di Allenamento Sequenziale verrà svolta la seconda tappa di valutazione: in questo caso inizieremo a notare le prime significative variazioni di prestazione; ciò significa che sarai in grado di svolgere prestazioni fisiche di qualità superiore e questo si traduce in allenamenti qualitativamente migliori e quindi sempre più efficaci.

FIN DAL 3° MESE

  • Inizierai a notare che i tuoi muscoli prendono forma; ricorda che il tessuto muscolare è il vero destinatario del nostro esercizio fisico e proprio grazie al suo modellamento possiamo far prendere la forma desiderata al nostro corpo, favorendo contemporaneamente la perdita di massa grassa;

 

  • Tutto questo inizierà a favorire l’incremento del tuo livello di autostima e ciò è alla base di un atteggiamento sempre più positivo nei confronti dell’allenamento; sarà sempre più difficile trovare scuse per non allenarti e al contrario scoprirai con piacere che non perderai occasione per organizzare il tuo tempo al meglio.

 

  • Le valutazioni fisiche a cadenza mensile previste dal tuo percorso di Allenamento Sequenziale saranno di grande stimolo per proseguire al meglio, innescando una bella sfida personale, alla costante ricerca di piccoli ma costanti miglioramenti.

 

  • La tua % di VO2 MAX, ovvero il volume massimo di ossigeno consumato al minuto sarà aumentata; questo significa che il tuo corpo può trasportare ai tuoi muscoli più energia nell’unità di tempo, e ciò renderà molto più agevole lo svolgimento delle attività quotidiane oltre che permetterti un miglioramento delle tue performance fisiche (si, anche quelle sessuali);

FIN DAL 6° MESE

  • Le tue ossa saranno più dense; non dimenticare che la migliore prevenzione per l’osteoporosi è appunto l’esercizio fisico regolare; alcuni studi sono arrivati addirittura a dimostrare che un esercizio fisico regolare combinato di attività aerobico e contro-resistenza (sovraccarichi), può invertire gli effetti dell’osteoporosi dopo 12 mesi;

 

  • Uno studio del “Journal of Clinical medicine” riguardante i disturbi del sonno ha evidenziato che un regolare esercizio fisico migliora in modo significativo la qualità del sonno, aiutando a dormire tutta la notte ininterrottamente.

 

  • Oltre ai vantaggi diretti sul tuo corpo, ricorda che potresti ottenere un evidente benefico anche a livello finanziario; uno studio a rilevato che gli anziani che si allenano 5 giorni a settimana per almeno 30 minuti risparmiano circa 2.270 € all’anno solo sulle spese mediche relativi a problemi di cuore (e non credere che ciò non si vero anche per i più giovani che potranno ridurre drasticamente il rischio di artrite, diabete e tante altre patologie);

 

  • Diminuisce sensibilmente il rischio di soffrire di artrite e diabete di tipo 2, demenza e alcuni tipo di cancro come quello al seno e al colon;

BONUS

  • Aumenterà la tua probabilità di vivere più a lungo e soprattutto con una maggiore qualità;

 

  • Miglioramento della capacità di apprendimento e delle prestazioni mentali attraverso l’aumento dellaproduzione della sostanza BDNF (Brain Derived Neurotrophic Factor) che favorisce la riparazione e rigenerazione delle cellule del nostro cervello. Questa costante capacità rigenerativa è alla base del mantenimento di un’elevata efficienza delle funzioni cerebrali tra cui in particolare quella di apprendimento.

 

  • Attenzione però, tutti questi benefici dipendono dalla qualità e dall’intensità dei tuoi allenamenti; un’arma così potente come è l’esercizio fisico può essere pericolosa se non gestita con attenzione e programmata da personale competente. Il rischio di infortuni è sempre dietro l’angolo se non presti attenzione ai messaggi